La Puglia

Ti presento una delle nostre perle italiane, una meta estiva ed invernale da non perdere: la Puglia.

La Puglia è una delle regioni italiane più amate dai turisti grazie al suo patrimonio culturale, artistico e paesaggistico unico nel suo genere. Il tacco d’Italia offre infatti una costa eccezionale apprezzata sempre, ma nel periodo estivo ancora di più.

La Puglia confina a nord-ovest con il Molise e a ovest con la Campania e la Basilicata, mentre a est e nord è bagnata dal mare Adriatico e a sud dal mar Ionio. Già questa panoramica generale sulla posizione della Puglia ti fa capire tante cose, e tante altre ancora andremo a scoprirle insieme.

In questo articolo voglio scoprire tutte le carte di questa regione meravigliosa, che sicuramente ti farà venire voglia di visitare.

Sarà un viaggio tra arte, cultura, bellezze naturali e buon cibo, con un’ampia scelta di itinerari turistici che potrai organizzare insieme a noi di Amami Viaggi.

Le spiagge

Iniziamo a scoprire le carte! Accogliente e solare, la Puglia è una destinazione per tutti: dalle famiglie con bambini, ai giovani che cercano svago e divertimento, ma anche per fughe romantiche o per viaggi di nozze vicino casa.

La Puglia vanta alcune delle spiagge più belle della nostra penisola, io direi anche del mondo. Infatti sicuramente avrai sentito dire “le Maldive del Salento”, il riferimento è proprio per far capire che la competizione è davvero a livello internazionale.

L’acqua è di un colore turchese sorprendente, che più volte ha ottenuto il titolo della Bandiera Blu. La costa si presenta nella zona settentrionale con tratti rocciosi e selvaggi caratterizzati da scogliere mozzafiato a picco sul mare, mentre nella zona meridionale, la natura ha regalato spiagge color oro, morbide e soffici che si distendono per molti chilometri. Continuando sempre sulla zona meridionale, troviamo la famosa penisola salentina. Tra il mar Adriatico e il mar Ionio si caratterizza dalla presenza del vento; le spiagge sono senz’altro frequentabili ma si potrà essere accarezzati dal vento di tramontana e il vento di scirocco.

Tra le spiagge spiccano Punta Prosciutto e Torre Lapillo che sono considerate tra le più belle.

Punta Prosciutto

La spiaggia di Punta Prosciutto (in dialetto locale “Li Prisuddi”) si trova all’interno del Parco Naturale Palude del Conte e Duna Costiera, tra Taranto e Lecce.

Un litorale caratterizzato da una sabbia bianca e morbida con un’acqua che mi risulta davvero difficile descrivere; parliamo di sfumature di meraviglia che ha il colore del cielo. La spiaggia si estende per circa 2 km ed è possibile praticare numerose attività sportive e sport acquatici come vela e immersioni. La cornice si chiude con una rigogliosa vegetazione che la rende assolutamente magica.

Torre Lapillo

La spiaggia di Torre Lapillo non è da meno. Anch’essa di sviluppa per circa 2 km. Questa baia regala una sabbia sottile ed un’acqua cristallina. Il nome della spiaggia deriva proprio dalla torre di avvistamento che si trova lungo la costa.

La spiaggia di Vignanotica nel Gargano

Uno splendido litorale fatto di sabbia misto a ghiaia. L’arenile è circondato da un’alta falesia di colore bianco e lungo la costa si trovano numerose grotte marine. Il mare ha un’acqua limpida ed è caratterizzato da fondali alti e ghiaiosi. La presenza della falesia rende la spiaggia baciata dal sole dall’alba fino al primo pomeriggio per poi ricadere dietro l’ombra della scogliera.

Punta dei Suini a Gallipoli

Ecco i “Caraibi dello Ionio”. Punta della Suina si trova all’interno del Parco Naturale Regionale Isola di Sant’Andrea e Litorale di Punta Pizzo. Ci troviamo vicino Gallipoli meta gettonatissima soprattutto dai giovani, piena di locali e vita notturna. La spiaggia si presenta dorata e sottilissima con un mare color turchese.

Torre dell’Orso

Nota anche come Spiaggia delle Due Sorelle, si trova all’interno del comune di Melendugno. Questo litorale più volte ha ricevuto il titolo della Bandiera Blu per le sue acque.  La costa caratterizzata da sabbia bianca e fine è delimitata a nord da una torre diroccata del XVI, la Torre dell’Orso, e a sud da una coppia di scogli noti come “le due sorelle”. Il nome “Spiaggia delle Due Sorelle” deriverebbe dalla presenza dei due scogli che, secondo una leggenda, rappresentano due ragazze del luogo che sono morte mentre facevano il bagno in queste acque. Per la loro precoce scomparsa, gli Dei hanno volute ricordarle trasformando i loro corpi in due faraglioni.

La Baia dei Turchi

Ci troviamo all’interno dell’Oasi protetta dei Laghi Alimini, la Baia dei Turchi è una bellissima spiaggia che ha ricevuto più volte sia il titolo della Bandiera Blu sia le 5 Vele di Legambiente. Un mix tra verdi pinete e una spiaggia di sabbia bianca bagnata da un mare davvero limpido.

La spiaggia di Torre Pozzelle

La Spiaggia di Torre Pozzelle si trova a pochi chilometri da Ostuni. Parliamo del tratto di litorale più belli e selvaggi della zona. Tra le scogliere, si incastra una delle spiagge più suggestive del Salento caratterizzata da formazioni rocciose e da piccole lingue di sabbia.

Ho scoperto troppe carte insieme? Si! ma forse così ti ho fatto salire la voglia di prenotare ancora prima di concludere l’articolo. Infatti, non abbiamo finito, la Puglia è anche una regione ricca di città d’arte e borghi antichi, tra i quali spiccano Lecce, Bari, Trani e Ostuni.

Il Salento

Un detto famoso racchiude tutto il sapore della penisola, più precisamente del Salento. “Salentu: lu sule, lu mare, lu ientu” ovvero: “Salerno: il sole, il mare, il vento”.

Il cosiddetto “tacco dello stivale”, il Salento richiama tantissimi turisti per il suo mix avvincente: Mare, sole e vento. Le acque limpide i paesaggi selvaggi ed il vento che, oltre a farti godere un po’ in più il caldo sole, dà anche la possibilità di praticare sport come kite-surf o surf.

Lecce

Definita la “Firenze del Sud”, è celebre per il suo sapore barocco e per i suoi monumenti, come il Duomo di Lecce e la Basilica di Santa Croce. Non è solo una meta estiva anzi, apprezzatissima anche d’inverno. Lecce si presenta come una città ricca di testimonianze d’arte dell’epoca romana, medievale e rinascimentale anche se è principalmente barocca. Decorazioni sgargianti che rivestono gli edifici ed i colori intensi delle pietre leccesi. Insomma, credo di averti già convinto ad andare a visitarla.

Bari

Un proverbio barese recita: “Se Parigi avesse il mare sarebbe una piccola Bari”. Non è Parigi ma comunque è una bella città del sud Italia. Bari è principalmente la città dei sassi, con il suo centro storico costruito interamente con la pietra calcarea. Vanta di edifici storici come la Chiesa di San Nicola, il castello Sevo-Normanno, uno dei monumenti di stile romanico più importanti d’Italia. Poi c’è Bari vecchia, cuore pulsante e spirito della città.

Ostuni

Con il soprannome si “città bianca“, Ostuni si fa spazio e si distingue per il colore delle sue case bianche e il suo centro storico incantevole. Un mix tra eleganza, sincerità popolare che incanta gli occhi di chi la visita ma anche di chi la guarda.

I trulli

La lista è ancora molto lunga da Alberobello con i suoi trulli rimane un must della Puglia. Un luogo che non vedrai da nessun’altra parte e non da meno ha il titolo di patrimonio mondiale dell’UNESCO grazie ai sui circa 1400 trulli.

Polignano e Monopoli

Polignano a Mare ha un fascino speciale che gira intorno alle sue case con facciate bianche arroccate su falesie a 20 metri sul livello del mare.

Monopoli la cui visita si combina perfettamente con Polignano a Mare perché distano solo 15 minuti di macchina. Ti riempie il cuore con il suo affasciante centro storico e la sua costa.

La cucina

La cucina pugliese è una delle più gustose d’Italia, con piatti tipici genuini tramandati da tradizioni lontane. Tra i piatti pugliesi più famosi ci sono le orecchiette con le cime di rapa, il pasticciotto leccese, il tarallo, le cozze ripiene e il pane di Altamura.

In Puglia, inoltre, non mancano le cantine. I vini locali vantano di un’esportazione internazionale e riconoscimenti altrettanto importanti; tra i più famosi spiccano il Primitivo di Manduria, il Salice Salentino e il Negroamaro.

La Puglia è anche olio. L’oro verde!

Grandissima produttrice di olio, la Puglia vanta quasi 2milioni di quintali annuali con immense distese di uliveti. Sono proprio le macine in pietra e gli antichi frantoi a mostrare l’ancestrale rispetto e la dedizione dei pugliesi per questa straordinaria tradizione del sapore.

Spero di averti incuriosito anche se “ripeto” la lista è ancora molto lunga, il mio dovere è quello di aver stuzzicato in te la voglia di scoprire e visitare questa regione meravigliosa.

La Puglia regala tanto e noi di Amami Viaggi siamo qui per organizzare il tuo viaggio indimenticabile!

Ricerca

Febbraio 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29

Marzo 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
1 Persone

Compare listings

Compare
×